venerdì 9 marzo 2012

“Insieme” per scoprire il bello che ci rianima

Una mostra che nella pura ricerca estetica del bello ci dà ossigeno, ci fa dimenticare per qualche minuto alcune brutture della nostra società e ci concede una pausa nell'Arte contemporanea con la A maiuscola. Da queste premesse è nata la collettiva "Insieme" con cui Anna Maria Venzano esordisce come curatrice il prossimo 17 marzo alle 18 in una location davvero insolita, "M&M cornici" di Alessio Menesini in via Perosi 13/r a Genova (Albaro): una parte bottega artigianale e una parte area espositiva.  Un esordio sì, ma già di livello, dato che Anna Venzano, farmacista cresciuta con la passione per l'arte grazie al papà, per l'occasione è riuscita eccezionalmente a riunire cinque artisti italiani con caratteristiche molto diverse tra loro e per la prima volta insieme: Davide Brioni (Brescia), Ariedo Lorenzone (Udine), Paolo Lorenzo Parisi (Genova), Patrizia Noemi Pezzi (Genova) e Alfredo Zamorica (Genova).

Inaugurazione sabato 17 marzo alle ore 18 e apertura fino al 23 marzo dalle 10.30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30 (domenica 18 marzo aperto dalle 10,30 alle 12,30; giorno di chiusura il lunedì).

 

Biografie degli Artisti

 

DAVIDE BRIONI

Nasce a Borgosatollo (Brescia). Si diploma all'Accademia di belle arti di Brera (MI). Insegna al liceo artistico M. Olivieri di Brescia.

Passa attraverso varie fasi della pittura e della scultura, fino a concepirla come pura espressione artistica tesa a emozionare e stupire. Echi di classico, moderno, contemporaneo sono reinterpretati alla luce di una spiccata sensibilità luministica e cromatica. I toni di colore si sfrangiano, si solidificano, la luce e il colore si fondono: la pittura diventa scultura e la scultura pittura. Molte sue opere sono presenti in numerose collezioni private.

Nella collettiva "Insieme" espone quattro opere tra cui un ritratto, un mito e due flora (olio su tela).

 

ARIEDO LORENZONE

Nasce a Colloredo di Montealbano (Udine). Figlio d'arte, il padre Enrico Lorenzone, conosciuto per gli affreschi in varie chiese del Friuli (Chiesa di Bagnara Arsa) gli trasmette l'influenza artistica della sua terra iniziando a dipingere sotto la guida dello stesso padre. Frequenta corsi di approfondimento delle tecniche pittoriche presso l'Accademia di Brera; influenzato da grande ritrattista Pietro Annigoni e dai luministi lombardi è rimasto legato allo stile realistico - figurativo dell'Ottocento. In seguito si è anche dedicato alla paesaggistica. Aderisce al gruppo pittori della zona Sette di Milano, esponendo e ottenendo significativi consensi. I suoi dipinti sono presso collezioni private di Italia, Francia, Germania e Svizzera. Nella collettiva "Insieme" espone: Marine liguri, un nudo, un'opera di carattere religioso e le ninfee (olio su tela).

 

PATRIZIA NOEMI PEZZI

Patrizia Noemi Pezzi nasce, vive e lavora a Genova, dove si diploma al Liceo Artistico "Nicolò Barabino". Oggi si occupa di pittura, decorazioni per interni e scultura in carta pesta. Ama paesaggi campestri e marine, il suo è un paesaggio d'emozione e intimista. La luce inonda i paesaggi con toni vivi ma nello stesso tempo delicati e argentei, infinite le sfumature dei verdi e degli azzurri, a volte intensi altre più delicati e morbidi. La natura è la vera protagonista, anche se spesso compaiono, dipinte di spalle, immagini che si compenetrano nell'ambiente di cui sono parte. Nella collettiva "Insieme" espone le opere "Il primo mattino" e "Tra una pausa e l'altra" (acrilico su legno).

 

PAOLO LORENZO PARISI

Nato a Genova, dove vive e lavora. Da sempre interessato alla pittura e in particolare ai maestri del Novecento, inizia come autodidatta. Dagli anni '90  partecipa a varie mostre collettive e personali in Italia e all'estero. La sua necessità d'espressione non si manifesta solo con la pittura ma anche nel campo dell'arte concettuale, esponendo le sue installazioni in diverse manifestazioni a Genova, Milano, Barcellona, Berna. Negli ultimi anni si è intensificato il rapporto con la Galleria Studio 44 con varie collettive e personali. Le sue due ultime mostre personali sono state "Ho rivisto Elvis" e "Doppiasclero", di carattere concettuale, entrambe accompagnate da un testo critico di Lorenzo Mortara. Tra le sue ultime performance, quella alla mostra collettiva "Les Rencontres" a Palazzo Zenobio a Venezia (febbraio 2011), curata e organizzata dalla galleria genovese Immagine e Colore, cui Parisi è stato invitato ad esporre le sue "Torte contemporanee". Alcune sue opere sono presenti in spazi espositivi in Italia e all'estero. Nella collettiva "Insieme" espone cinque opere della serie "I gerarchi" (tecnica mista su cartoni).

 

ALFREDO ZAMORICA

Nato a Genova, dove vive e lavora. Dalla fine degli anni sessanta, parallelamente all'interesse per la fotografia e dopo un breve periodo dedicato alla pittura, l'attivita' prevalente e' rivolta alla scultura (legno,pietra, ferro) e all'assemblaggio di materiali eterogenei (plastica e derivati, vetro,gomma etc). Da allora seguono esposizioni in mostre personali e collettive. Negli ultimi due anni ha esposto a Genova nella Galleria Studio 44 e in Svizzera ("Zugo/Genova" - Zug; Galerie Chramerhuus/Langenthal; Kiosk 35 - Lyssach).

Nella collettiva "Insieme" espone tre sculture: il "Pesce nero" e due intitolate "Segnali ignoti".

 

Per ulteriori informazioni e per intervistare gli artisti:

www.alessandratralerighe.it

 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.